Politica antiriciclaggio (AML)

Ultima revisione: 25 aprile 2018


VERTIGUM Enterprises SRO
 (di seguito, la ‘Piattaforma’) è una piccola impresa costituita in Slovacchia, Unione Europea. Questi principi antiriciclaggio sono elaborati tenendo conto delle dimensioni dell’azienda, della base clienti della piattaforma e delle sue risorse. Questi principi antiriciclaggio saranno aggiornati, se necessario.

La piattaforma non è un’istituzione finanziaria. Ciononostante, la Piattaforma aderisce ai principi internazionali antiriciclaggio, ai principi antiriciclaggio dell’Unione Europea e ai regolamenti e principi di altre giurisdizioni pertinenti in cui la Piattaforma può iniziare le sue operazioni.

Questi principi antiriciclaggio sono «basati sul rischio». Ciò significa che le procedure e i controlli interni devono essere progettati per affrontare il rischio di riciclaggio di denaro specifico per la piattaforma.

La nostra valutazione del rischio consiste in due passaggi:

  • L’identificazione del denaro in denaro / finanziamento del terrorismo (ML / TF)
  • La valutazione di ML / TF

Principi generali.

I principi della piattaforma AML sono progettati per prevenire il riciclaggio di denaro soddisfacendo gli obblighi legislativi della LAM in Europa, inclusa la necessità di disporre di sistemi e controlli adeguati per mitigare il rischio che l’impresa venga utilizzata per facilitare il crimine finanziario. Questo AML Principles stabilisce gli standard minimi che devono essere rispettati e include:

  • la nomina di un responsabile della conformità alle norme che abbia un livello sufficiente di preesistenza e indipendenza e che abbia la responsabilità di controllare la conformità alla legislazione, ai regolamenti, alle norme e agli orientamenti del settore;
  • Stabilire e mantenere un approccio basato sul rischio per valutare e gestire i rischi di riciclaggio di denaro e di finanziamento del terrorismo per l’azienda;
  • Stabilire e mantenere due diligence, identificazione, verifica e conoscenza delle procedure del cliente (KYC) dei clienti basate sul rischio,
  • Procedure per segnalare attività sospette internamente e alle autorità competenti per l’applicazione della legge, se del caso;
  • Il mantenimento di record appropriati;
  • Formazione e sensibilizzazione per tutti i dipendenti interessati.

I principi della Piattaforma sono di proibire e prevenire attivamente il riciclaggio di denaro e qualsiasi attività che faciliti il ​​riciclaggio di denaro o il finanziamento di attività terroristiche o criminali con

conforme ai principi internazionali della lavanderia anti-moneta, ai principi e ai principi dell’UE delle giurisdizioni pertinenti.

Il riciclaggio di denaro è generalmente definito come il coinvolgimento in atti volti a nascondere o camuffare le vere origini di proventi derivati ​​da criminalità in modo che i proventi sembrino derivare da origini legittime o costituire beni legittimi.

La piattaforma antiriciclaggio principi, procedure e controlli interni sono progettati per garantire la conformità con tutte le normative applicabili e saranno rivisti e aggiornati su base regolare per garantire politiche appropriate, procedure e controlli interni sono in atto per tenere conto sia cambiamenti nei regolamenti e cambiamenti nella nostra attività.

Denominazione e doveri della persona contro il riciclaggio di denaro.

Il Senior Manager è designato per svolgere le funzioni di Policy Compliance Manager. Il responsabile della conformità alle norme è investito della piena responsabilità e dell’autorità per garantire l’applicazione di questi principi antiriciclaggio. Il responsabile della conformità alle norme ha una conoscenza operativa dei principi internazionali, dei principi dell’UE e monitora le altre normative pertinenti antiriciclaggio.

Il responsabile della conformità alle norme è qualificato per esperienza e conoscenza nel settore della regolamentazione anti-riciclaggio. Il responsabile della conformità alle norme garantisce che l’azienda tenga registri pertinenti e segua le procedure necessarie in termini di questi principi antiriciclaggio.

Conservazione dei registri e segnalazione delle informazioni.

Come parte del nostro programma AML manteniamo la documentazione pertinente sulla verifica dell’identità del cliente e trasmettiamo fondi in formato elettronico. Il periodo di conservazione dei record viene aggiornato in base ai requisiti legali. La durata media della conservazione dei record è di cinque anni. L’archiviazione deve essere completata in modo da renderla accessibile a tutti i dipendenti che dispongono dell’accesso appropriato al cliente in questione.

Risponderemo alle richieste scritte giuridicamente vincolanti emesse ufficialmente e motivate dalle autorità ufficiali nell’ambito del quadro legale relativo ai conti e alle transazioni, effettuando una ricerca nei nostri registri per determinare se manteniamo o abbiamo mantenuto qualsiasi informazione per o ci siamo impegnati in qualsiasi transazione con, ogni individuo, entità o organizzazione correttamente definiti e nominati nella richiesta.

Se non viene trovata alcuna informazione, forniremo la risposta pertinente, conserveremo la documentazione sulla ricerca effettuata e registreremo il nome dell’impresa nella richiesta delle nostre procedure basate sul rischio.

Tuteleremo la sicurezza e la riservatezza delle richieste all’interno del quadro legale.

Faremo il possibile per cercare e condividere informazioni pertinenti con le istituzioni finanziarie e rispondere alle loro richieste motivate, scritte ed emesse a tempo debito sulla base della normativa antiriciclaggio della giurisdizione competente.

I rapporti relativi al riciclaggio di denaro e ai sospetti di finanziamento del terrorismo devono essere inoltrati all’unità di informazione finanziaria in Slovacchia.

Identificazione del cliente e fonte di fondi.

Raccoglieremo alcune informazioni di identificazione del cliente minimo da ciascuno dei nostri clienti prima che il cliente effettui qualsiasi transazione:

Per le persone

  • Nome e altri nomi utilizzati;
  • Numero del passaporto o,
  • Carta d’identità nazionale, carta di soggiorno o altro numero identificativo o,
  • Numero della patente di guida;
  • Informazioni rilevanti sulla residenza (indirizzo e / o numero cliente di utilità o dati, ecc.);
  • Altre informazioni aggiuntive sui clienti se necessario per soddisfare i nostri requisiti dell’approccio basato sul rischio.

Per le aziende


  • Nome dell’azienda;
  • Informazioni sulla sede principale dell’azienda;
  • Informazioni di contatto;
  • Dati di costituzione (numero nel registro pertinente, data di costituzione ecc.);
  • Dettagli di pagamento e / o dati bancari;
  • Informazioni rilevanti del luogo di residenza (dati dell’indirizzo o dati del cliente di utilità);
  • Dati delle persone autorizzate ad operare per conto dell’azienda e i dettagli dell’autorizzazione;
  • Altre informazioni aggiuntive sui clienti se necessario per soddisfare i requisiti del nostro approccio basato sul rischio.

Applicheremo misure rilevanti basate sul rischio per verificare l’identità di ciascun cliente e conservare le registrazioni necessarie.

Per le società identificheremo la Proprietà Beneficiaria Finale (UBO). Le informazioni sulla proprietà benefica delle persone giuridiche dovrebbero essere determinate come segue:

Passaggio 1:

(a) L’identità delle persone fisiche che alla fine hanno un interesse di proprietà controllante in una persona giuridica, e
(b) nella misura in cui sussistano dubbi sul fatto che le persone che detengono la proprietà di controllo siano i titolari effettivi o in cui nessuna persona fisica eserciti il ​​controllo tramite la proprietà

interessi, l’identità delle persone fisiche (se esistenti) che esercitano il controllo della persona giuridica attraverso altri mezzi.

Passaggio 2:

Dove nessuna persona fisica è identificabile e che alla fine possiede o controlla la persona giuridica – i dirigenti senior devono essere considerati titolari effettivi.

Il test di proprietà benefica comprenderà tre elementi. Questi elementi sono:

  • che possiede più del 25 percento del cliente
  • che ha un controllo efficace del cliente
  • le persone per conto delle quali viene condotta una transazione

Una volta che tutte le liste vincolanti e legalmente giustificate di sospetti terroristi sono state emesse dalle autorità competenti, utilizzeremo tali informazioni nel nostro processo di identificazione basato sul rischio.

Per garantire che l’acquisto dei nostri servizi sia ragionevole, chiediamo ai nostri clienti di fornire informazioni sulla fonte dei fondi. Il cliente è tenuto a inviarci dichiarazione sulle fonti di finanziamento. La dichiarazione sarà valutata con i documenti giustificativi forniti dal cliente. Il cliente può fornire qualsiasi documento trova conveniente tra cui: certificato del datore di lavoro, altri certificati, dichiarazioni dei redditi, dichiarazioni di flusso di cassa ecc. L’elenco è illustrativo e non esaustivo. Grandi premi unici o somme forfettarie, utili o guadagni imprevisti dovrebbero essere supportati da documentazione per stabilire la fonte di fondi.

Potremmo chiedere al cliente di fornire maggiori informazioni sulla fonte di fondi o documenti aggiuntivi in ​​base al nostro approccio basato sul rischio.

Informazioni sul cliente.

Richiediamo dai nostri clienti informazioni pertinenti e necessarie per identificarli. Se un cliente potenziale o esistente rifiuta di fornire le informazioni quando richiesto o fornisce intenzionalmente informazioni fuorvianti, la nostra azienda non entrerà in trattative con esso e, dopo aver considerato i rischi coinvolti, potremmo chiudere accordi esistenti e / o transazioni commerciali.

Utilizzando procedure basate sul rischio considereremo l’accuratezza delle informazioni che otteniamo sui nostri clienti. Il nostro Policy Compliance Manager analizzerà le informazioni e determinerà se le informazioni sono sufficienti a formare una ragionevole convinzione che conosciamo l’identità del cliente.

Se non riusciamo a formare questa convinzione ragionevole, faremo quanto segue:

  • negare la richiesta del cliente dei nostri servizi o
  • Imporre termini in base ai quali un cliente può effettuare transazioni mentre tentiamo di verificare l’identità del cliente o
  • termina tutte le transazioni e le transazioni commerciali dopo aver tentato di verificare l’identità del cliente.

Conti corrispondenti per banche Shell estere.

Identificheremo i conti bancari esteri e qualsiasi conto di questo tipo che sia un conto corrispondente per le banche di garanzia straniere mediante il nostro approccio basato sul rischio e l’analisi delle informazioni fornite dai clienti.

Nel trovare o sospettare tali account, i nostri dipendenti notificheranno al Policy Compliance Manager, che verificherà e analizzerà le informazioni, richiederà ulteriori informazioni o interromperà se necessario le relative transazioni o relazioni commerciali. Faremo anche il massimo sforzo per identificare i conti corrispondenti che abbiamo determinato che non sono gestiti da una banca borsistica straniera, ma che vengono utilizzati per fornire servizi a una simile banca borsetta.

Requisiti di Due Diligence e Due Diligence migliorati in materia di persone politicamente esposte (PEP).

Tutte le persone fisiche definite come persone politicamente esposte (PEP) in base alla legislazione pertinente sono identificate e registrate nei registri in quanto tali, un processo di screening PEP è condotto quando le persone fisiche sono imbarcate.

In base a questi principi e approccio al rischio vengono prese in considerazione le seguenti misure sanzionatorie:

  • Il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite (ONU) ha consolidato l’elenco delle sanzioni;
  • l’elenco consolidato di persone, gruppi ed entità dell’UE;
  • Le sanzioni del Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, OFAC (Office of Foreign Assets Control)
  • Il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti, Rete per l’applicazione dei crimini finanziari (FinCEN)

HM Treasury (HMT) del Regno Unito, Implementation of Financial Sanctions of Office, “elenco consolidato degli obiettivi”.

La piattaforma non apre o gestisce conti bancari privati ​​e non fornisce prodotti finanziari simili. Facciamo comunque una revisione generale delle informazioni pubbliche per identificare figure politiche senior nelle giurisdizioni pertinenti.

Programmi di allenamento.

Abbiamo in corso la formazione dei dipendenti sotto la guida del nostro Policy Compliance Manager e senior management. La nostra formazione si svolge almeno su base annuale. Si basa sulle dimensioni dell’azienda, sulla sua base di clienti e sulle sue risorse e sarà aggiornato in base alle necessità per riflettere qualsiasi nuovo sviluppo dei principi e dei regolamenti antiriciclaggio.

Approvazione della direzione (comitato).

Il senior management ha approvato per iscritto questi principi antiriciclaggio come ragionevolmente progettato per raggiungere e monitorare la costante conformità della nostra piccola impresa con

requisiti dei principi e principi internazionali antiriciclaggio dell’UE delle giurisdizioni pertinenti. Questa approvazione è indicata dalle seguenti firme:

Firmato:

Titolo: Direttore generale di  VERTIGUM Enterprises SRO

Data: 25 aprile 2018